Stress? Frenesia? Vai in vacanza! Ma scegli quella giusta

Stress? Frenesia? Vai in vacanza! Ma scegli quella giusta

 

Quando sei stressato e hai bisogno di rilassarti, una delle prime idee che ti viene in mente è quella di cambiare aria. Dove?

Non importa: l'importante è partire.

 

Invece, per far sì che il viaggio o il soggiorno siano veramente benefici, è il caso di scegliere oculatamente la meta, non solo in base alla comodità del momento o alle esigenze dei familiari.

Vuoi andare al mare, in montagna, in campagna o in riva al lago? Ciascuno di questi ambienti presenta caratteristiche specifiche, perchè i fattori climatici influiscono su di noi positivamente o negativamente, dal punto di vista fisico ed emotivo.

 

Mare

E' la vacanza ideale se non hai particolari problemi di salute, per la possibilità di fare bagni nell'acqua, che contiene sali minerali e che effettua micromassaggi sul corso, di svestirti, di sentire il calore del sole sulla pelle, di stare a piedi nudi; l'aria ricca di iodio stimola il metabolismo e rigenera tutto l'organismo; la presenza di pini e altre conifere è preziosa per chi soffre di problemi respiratori.

 

Lago

Se provieni da un intenso periodo lavorativo, con stress e nervosismo alle stelle e quindi vuoi rilassarti, il clima di mare è poco indicato. Meglio orientarti verso una località lacustre, dai paesaggi pittoreschi e dal ritmo di vita più tranquillo. Questo è salutare anche per chi soffre di ipertensione e insonnia, a condizione che non sia incline alla depressione; infatti se il lago è circondato da montagne alte, come i nostri bellissimi laghi alpini e prealpini, si viene a creare una sensazione di limitatezza e chiusura.

 

Campagna e collina

Il proliferare degli agriturismi ha rilanciato la vacanza in campagna, abbinata alla vita in ambienti naturali e al ritorno alle tradizioni del passato. Durante l'estate, però, poiché il clima può essere mal tollerato per la scarsa ventilazione, è meglio scegliere una località di collina, all'altitudine di 400-500 metri sul livello del mare, per godere della brezza e dell'aria più fresca.

 

Montagna

E' il soggiorno adatto a tutti fino ai 1500 metri, per la purezza dell'aria e la ricchezza di ossigeno. Il ritmo della vita è tranquillo, le passeggiate nei boschi sono distensive e le tradizioni radicate nella gente di montagna rappresentano piacevoli novità per i turisti.

Oltre i 1500 metri, dove l'aria si fa più rarefatta, la montagna è sconsigliata a bambini, anziani e cardiopatici, mentre chi soffre di asma e di allergie trae profitto dalla purezza dell'aria non inquinata.

 

 

Per scoprire tutti i segreti per rilassarsi, leggi Esercizi per il relax, di Graziella Dragoni, Elika 2010.