articoli in carrello: (0)
Totale: 0 € 0 €

Libro sui Principi di Metodologia del Fitness

Libro sui Principi di Metodologia del Fitness

Intervista al Prof. Antonio Paoli

D: Prof. Paoli come è nata la decisione di scrivere questo libro?

libri sul fitness

R: Dopo aver ricevuto l'incarico dell'insegnamento di "Teoria, Tecnica e Didattica del Fitness" nel Corso di Laurea in Scienze Motorie all'Università di Padova nel 2000, mi accorsi che il panorama editoriale era carente di un testo organico a livello universitario sull'argomento Fitness.

Certo, vi erano alcuni testi divulgativi, ma nessuno che affrontasse la materia da un punto di vista strettamente scientifico. Da allora sul mercato sono usciti molti testi validi ma che ancora, secondo me, presentavano alcune lacune e poi mi ero già messo a scrivere il libro e quindi ho cercato di portare a termine l'impresa.

D: Come mai un periodo di gestazione così lungo se il progetto è nato nel 2000?

R: In realtà l'idea si è concretizzata nel 2003, ma solo nel 2004 ho messo mano seriamente al testo. Poi durante questi anni la voglia di aggiornare continuamente le nozioni, di migliorare e di aggiungere ha portato ad una dilatazione dei tempi; e, causa non secondaria del ritardo, è stata anche la complessità del libro.

D: Infatti abbiamo notato come questo libro sia molto corposo e con un numero elevato di co-autori. Come mai questa scelta?

R: Io e Marco Neri, l'altro editor del libro, abbiamo deciso di scegliere un approccio che è comune in molti testi scientifici universitari e cioè di far scrivere alcuni capitoli a delle persone esperte del settore. Poiché la materia Fitness è complessa e variegata, sarebbe stato un gesto di presupponenza voler scrivere di tutto e quindi ci siamo fatti aiutare da colleghi e ricercatori che consideriamo tra i massimi esperti del loro specifico settore.

Come in testi universitari medici, il relativo contributo di ogni autore è esplicitato in ogni capitolo. Ci è sembrata la forma migliore per fornire un testo al massimo livello di aggiornamento. Quest'operazione ha però inevitabilmente anche dilatato i tempi di consegna dell'opera (con disperazione dell'editore) per i necessari lavori di uniformazione dello scritto dei singoli apporti.

D: Quali sono allora in sintesi i caratteri di novità del libro?

R: Principi di Metodologia del Fitness è il primo testo italiano del genere, che affronta la materia partendo da presupposti scientifici e sviluppandone l'aspetto pratico con riferimenti costanti alla letteratura scientifica più recente. Per farle un esempio il dimagrimento è stato trattato prima dalle sue basi fisiologiche e biochimiche (con l'aiuto di esperti del settore), applicando poi queste nozioni alla creazione di schede e metodologie ritenute allo stato attuale le più efficaci, facendo anche riferimento alla sperimentazione scientifica. Ancora, ad esempio, il capitolo sulla biomeccanica degli esercizi non è stato redatto solamente con rimandi a testi di anatomia o kinesiologia ma anche ai numerosi articoli scientifici che gli autori hanno consultato.

D: In definitiva perché consiglierebbe l'acquisto di questo libro?

R: A parte il fatto che l'ho scritto io? (Ride).
Direi perché, pur non volendo possedere la verità assoluta, è sicuramente un testo in cui si è cercato di raccogliere le deiecta membra della materia, cercando di fornire al contempo solide basi scientifiche e semplici approcci applicativi in modo da fornire un aiuto sia allo studente universitario che all'istruttore o all'appassionato della materia. Siamo consapevoli che alcuni passaggi possano risultare talvolta complessi, ma abbiamo preferito la completezza della trattazione ad una semplificazione eccessiva che, pur facilitando una lettura superficiale, avrebbe penalizzato chi necessitasse di un maggior approfondimento. Nella nostra opinione il Fitness è una materia complessa e, in quanto tale, va analizzata in tutte le sue innumerevoli sfaccettature; questo è quello che abbiamo cercato di fare e speriamo di esserci riusciti, almeno in parte.

Ti consigliamo di leggere anche un altro articolo:
Tipi di Contrazione Muscolare, contrazioni dinamiche e contrazioni statiche o isometriche

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Approfondimenti sul Basket: tiro e ricezione

Approfondimenti sul Basket: tiro e ricezione

Il tiro dopo la ricezione dal lato della mano debole

Leg curl: esercizi per gambe, addominali e glutei

Leg curl: esercizi per gambe, addominali e glutei

Esercizi mirati per la loro costruzione e tonificazione