Elika
(0)
articoli in carrello: (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 00 articoli nel tuo carrello

GUIDA ALL'AROMATERAPIA

GUIDA ALL'AROMATERAPIA

Dal nuovo libro “Enciclopedia del Massaggio", in questo articolo esploriamo la tecnica dell’aromaterapia durante le pratiche di manipolazione e rilassamento del corpo e come utilizzare gli oli essenziali in modo sicuro. 

CHE COS’È L’AROMATERAPIA?

L’aromaterapia consiste nell’uso terapeutico degli oli essenziali, essenze concentrate, fragranti e volatili estratte dalle piante, e presenta una lunga e solida tradizione all’interno delle cure olistiche, donando armonia ed equilibrio al corpo e alla mente. Gli oli vengono selezionati per le loro proprietà uniche che hanno il potere di trattare specifici disturbi o semplicemente aumentare il benessere; miscelati per il massaggio, gli oli essenziali potenziano il potere curativo del tocco.

IL RUOLO DEGLI OLI ESSENZIALI

Ogni pianta contiene il suo unico olio essenziale, fatto di composti aromatici che si pensa abbiano un ruolo chiave nella sopravvivenza della pianta, poiché tengono lontano i predatori e attraggono gli impollinatori. Quando questi oli vengono estratti, contengono questi composti in forma concentrata, i quali catturano l’essenza e la fragranza della pianta e ne sfruttano i benefici terapeutici.

Gli oli essenziali vengono estratti dalle varie parti della pianta, incluse le bacche, le foglie, i fiori, la corteccia, le radici, la buccia e il frutto. Quando annusate una rosa o tagliate un limone, state inalando i loro oli essenziali. Gli oli ven­gono estratti tramite distillazione in corrente di vapore o pressione meccanica a freddo.

COSA CONTENGONO GLI OLI ESSENZIALI?

Ogni olio essenziale può contenere altre centinaia di singoli componenti, dove ognuno contribuisce al valore terapeutico e alla fragranza. Certi com­ponenti prevalgono e sono spesso responsabili di un diverso accento nell’aroma e dell’uso terapeutico principale dell’olio, mentre altri sono componenti minori, o oligoelementi. Ciò nonostante, tutti i compo­nenti lavorano in sinergia, perciò il pote­re terapeutico della loro combinazione è maggiore rispetto a quello di ogni singolo componente. Se da un lato è possibile creare fragranze sintetiche isolando un principale componente di un olio e combi­nandolo con altre sostanze per produrre una fragranza simile, dall’al­tro le fragranze sintetiche mancano di quella complessità e magia propria degli oli essenziali, per non parlare dei loro effetti terapeutici.

GLI OLI ESSENZIALI NEL MASSAGGIO

L’olfatto è uno dei sensi più potenti che abbiamo, sebbene poco sfruttato. La risposta del corpo all’olfatto viene processata dal sistema limbico, re­sponsabile delle emozioni e dei ricordi, il che spiega perché certi odori riescono a scatenare forti rispo­ste emotive o fisiche. Quando inaliamo un aroma, si scatena una risposta a livello del sistema nervoso che influenza il nostro umore, evoca emozioni e contrasta lo stress (però se il ricordo di un odore è negativo, provoca stress).

L’aromaterapia è uno dei rimedi naturali più acces­sibili e ampiamente utilizzati, e gli effetti olistici degli oli essenziali sono particolarmente rilevanti per al­cuni disturbi legati alla vita moderna, come lo stress, l’ansia e la depressione. Gli oli essenziali possono essere usati per potenziare gli effetti del massaggio, dove vengono sia inalati, stimolando immediatamen­te il centro olfattivo del prosencefalo, sia assorbiti dalla pelle, dove circolano in tutto il corpo attraverso il sangue, sostenendo e potenziando i rilassanti e rin­vigorenti effetti curativi del massaggio.


Dovrete adattare la vostra scelta di oli essenziali in base alle particolari necessità della persona che massaggerete, in modo che le proprietà innate e uniche di un olio possano potenziare i benefici tera­peutici e olistici del massaggio. Per esempio, gli oli con proprietà riscaldanti, analgesiche e antinfiam­matorie possono essere usati per aiutare a lenire vari dolori muscolari; quelli con proprietà rivitalizzanti permettono al massaggio di stimolare una cattiva circolazione; gli oli con proprietà calmanti e lenitive possono favorire il rilassamento e un sonno di quali­tà, aiutando a contrastare problemi come l’insonnia o lo stress. Essendo sostanze altamente concentrate, prima di essere applicati sulla pelle gli oli essenziali devono essere sempre diluiti.


COME UTILIZZARE GLI OLI IN MODO SICURO


Seguite le seguenti indicazioni quando utilizzate gli oli essenziali:


o Se un olio essenziale viene versato direttamente sulla pelle, diluitelo con un olio base e poi lavate l’area con acqua e sapone.
o Se un olio essenziale entra a contatto con gli occhi, sciacquate l’area con latte o abbondante acqua fredda e rivolgetevi a un medico.
o Un patch test può aiutare a identificare allergie. Versate una goccia di olio diluito sulla par­te interna del gomito, se in 24 ore non emergono rossori né irritazioni, l’olio può essere utilizzato su un’area più estesa. Dato che non è possibile testarlo durante l’esecuzione di un massaggio, stabilite all’inizio del trattamento se sussiste sen­sibilità cutanea e, in quel caso, utilizzate oli non irritanti.
o Tenete gli oli essenziali fuori dalla portata dei bambini.
o Alcuni oli essenziali sono infiammabili, perciò è consigliato tenerli lontano da candele, fiamme libere e da qualsiasi fonte di calore.