(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Alimentazione e yoga

Alimentazione e yoga

L'importanza dell'alimentazione

L’alimentazione svolge un ruolo di fondamentale importanza nella vita di ogni essere vivente, e insieme allo yoga contribuisce ad accrescere l'integrazione tra mente e corpo.

Scopriamo insieme in questo articolo tratto da Yoga. L'antidoto naturale allo stress:

  • una corretta alimentazione;
  • alimentazione e yoga.

Una corretta alimentazione

I paesi occidentali consumano una quantità di cibo spesso eccessiva rispetto al reale fabbisogno, oltre che di scarsa qualità. Il tempo a disposizione per nutrirsi si è ridotto ai minimi termini e si preferisce acquistare cibi già confezionati anziché rispettare il naturale ciclo di conservazione e cottura dei prodotti. Mangiare sano, con il giusto quantitativo di carboidrati, grassi e proteine, bere tanta acqua e fare attività fisica è la migliore cura che ci sia per il nostro corpo e la nostra mente.

Per una corretta alimentazione, l’ideale sarebbe assumere almeno cinque porzioni al giorno di vitamine, tre di frutta e due di verdura fresca, ma sono poche le persone che ci riescono e in questi casi va bene aiutarsi con un integratore. Non dovrebbe però diventare un’abitudine, perché un uso costante e prolungato di un qualsiasi integratore potrebbe danneggiare l’organismo invece di aiutarlo. L’ideale sarebbe consumare semplicemente frutta e verdura, il giusto quantitativo di cereali e la carne almeno due volte alla settimana, preferibilmente bianca.

Quando prepariamo e consumiamo un pasto, i cinque sensi sono tutti coinvolti e favoriscono l’assimilazione del cibo, che non è solo fisica ma, in un certo senso, anche mentale. È molto difficile, infatti, digerire senza problemi un pasto che ha un cattivo odore o che non ci piace. Lo stesso udito parteciperà ad accogliere volentieri un determinato alimento: i suoni provenienti dalle pentole durante la cottura del cibo spesso ci rimandano a situazioni piacevoli che riguardano la nostra vita trascorsa. Il nostro corpo tenderà ad assimilare preferibilmente i cibi che soddisfano appieno tutti e cinque i sensi.

Sarebbe bene preparare il cibo con le proprie mani, ma se questo non è possibile, per l’impossibilità ad esempio di tornare a casa all’ora di pranzo, allora è buona abitudine scegliere un ristorante dove si conosca perfettamente chi lavora in cucina, in modo da sapere la provenienza dei cibi e come questi vengono cotti. Scegliere un ristorante dove lo chef prediliga acquistare prodotti nazionali e di stagione appare la scelta più giusta. Buona abitudine è anche leggere le etichette degli alimenti che acquistiamo, in modo da essere al corrente di tutti i nutrienti che stiamo ingerendo, ma soprattutto per verificare che all’interno dei prodotti non ci siano coloranti, conservanti o troppi grassi e per controllare attentamente la data di scadenza.

Tutto questo è importante indipendentemente dal fatto che pratichiamo yoga o qualsiasi altra attività fisica.

Alimentazione e yoga

Lo yoga è l’integrazione armonica tra la mente e il corpo. Affinché avvenga questa unione, è necessario purificare il corpo e l’alimentazione contribuisce a conservarne intatte le potenzialità, se non addirittura a migliorarle. Spesso chi si avvicina allo yoga pensa di dovere diventare vegetariano per potere abbracciare completamente questa disciplina. Non è così.

Non è obbligatorio privarsi della carne
, a meno che la scelta non nasca da altre motivazioni. In questo caso è necessario un parere medico o di un nutrizionista che possa stilare una dieta vegetariana dove l’assenza di carne venga compensata con altri cibi, come ad esempio i legumi. Ci sono alimenti che favoriscono la digestione, come quelli di farina integrale o non devitalizzata; cibi che favoriscono la crescita e donano vitalità, come quelli ricchi di vitamina C presente nella frutta e negli ortaggi; cibi che favoriscono l’assimilazione del calcio, di fondamentale importanza per la salute dei muscoli e delle ossa, presente nel fegato e negli oli di pesce.

Tra gli alimenti che possono fare bene sia al corpo sia alla mente, ricordiamo naturalmente la frutta, le verdure, i cereali (meglio se integrali), i latticini, le erbe e le spezie leggere.

La regola migliore è quindi: 

  • mangiare meno e più spesso;
  • fare una buona prima colazione;
  • alternare proteine, carboidrati e grassi buoni (olio extravergine di oliva) a pranzo e a cena;
  • fare dei piccoli spuntini durante la giornata, a metà mattina e a metà pomeriggio, in modo da non arrivare alla sera affamati, come spesso accade.

Se praticate yoga al mattino, una buona abitudine è fare colazione dopo, magari ingerendo un paio di biscotti integrali mezz’ora prima della pratica. Lo stesso vale se praticate alla sera: mangiare uno yogurt alla frutta o un paio di biscotti integrali accompagnati da una buona tisana risulta un’ottima abitudine.

È sottinteso che per riprendere l’armonia del corpo e della mente sarà necessario evitare i cibi che creano danni alla salute e naturalmente tutti i tipi di droga, compreso il fumo.

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
L'impatto dell'età nel ciclismo

L'impatto dell'età nel ciclismo

Implicazioni sulla performance