(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Libri Yoga: esercizi per bambini per lo sviluppo ed il benessere

Libri Yoga: esercizi per bambini per lo sviluppo ed il benessere

Una disciplina importante

Lo yoga praticato sin da piccoli dà un’ottima base ai bambini per sviluppare una maggiore autostima e la consapevolezza del proprio corpo.

In questo articolo, tratto dal libro Yoga Tutor, vedremo insieme:

  • Il beneficio dello Yoga per i bambini;
  • Elementi da considerare quando si insegna ai bambini.

Il beneficio dello Yoga per i bambini

Incoraggiare i bambini a imparare tecniche che possano migliorare il loro benessere fisico, aiutarli a rilassarsi e aumentare l’autostima permetterà loro di affrontare in modo più efficace le sfide della vita. Coltivare uno spirito collaborativo e compassionevole attraverso lo yoga è un grande dono per i giovani. A livello fisico, lo yoga aumenta nei bambini la flessibilità, la forza e la coordinazione, oltre a migliorare la concentrazione

I bambini sono per natura più flessibili degli adulti, per cui riescono ad adottare diverse posizioni con grande facilità. Durante una lezione di yoga, i bambini fanno attività fisica e al contempo giocano. I nomi delle posture permettono loro di sviluppare una relazione più vicina con l’ambiente in cui vivono. Quando gli antichi yogi svilupparono le asana, vivevano a stretto contatto con la natura e usavano gli animali e l’ambiente come fonte di inspirazione per posizioni come il Cobra, l’Albero e il Pesce

Quando i bambini imitano i movimenti e i suoni della natura, hanno la possibilità di immedesimarsi in un altro essere e rappresentare le sue caratteristiche: quando assumono la Posizione del leone (Simhasana), ad esempio, provano non solo la potenza del leone ma anche la loro. I movimenti fisici avviano i bambini al significato dello yoga: unione e comprensione della propria natura. Lo yoga praticato con i più piccoli offre molte possibilità di trasmettere saggezza, condividere momenti piacevoli e stabilire le basi di una pratica che durerà tutta la vita; lo yoga deve essere sempre vissuto in modo divertente e sperimentale

Le posizioni possono essere il trampolino di lancio per esplorare molte altre aree, sviluppando conoscenze e competenze, come osservare il comportamento degli animali, suonare strumenti musicali e narrare storie. 

Elementi da considerare quando si insegna ai bambini 

  • I bambini faranno salti di gioia all’idea di imitare animali, alberi, fiori, guerrieri: fate un passo indietro e lasciateli abbaiare nella Posizione del cane, sibilare come un cobra e ruggire come un leone. Possono anche recitare l’alfabeto o contare durante le posizioni. I rumori sono un ottimo sfogo per i più piccoli e aggiungono una dimensione sonora all’esperienza fisica dello yoga. 
  • I bambini hanno bisogno di scoprire il mondo in modo autonomo. Dire loro di pensare di più, di fare meglio o di essere in un determinato modo perché è nel loro interesse può indebolire il loro senso di identità. Piuttosto, create un ambiente affettuoso, ricettivo e creativo in cui possano scoprire le loro stesse verità. Mentre eseguono le varie asana degli animali o della natura, tenete occupata la loro mente per approfondire la loro consapevolezza. Usate l’immaginazione per incoraggiare l’apprendimento: per esempio, insegnate a un gruppo di bambini la Posizione sulla testa dicendo che ognuno di loro è un grattacielo e che l’unione dei grattacieli formerà lo skyline della città;
  • Respirare correttamente è importante per i bambini quanto per gli adulti. Provate a insegnargli la respirazione addominale mentre sono distesi sulla schiena: posizionate una papera di plastica o una barca giocattolo sul loro pancino e chiedete loro di osservare come galleggia sull’acqua mentre inspirano ed espirano;
  •  La meditazione può essere utile per migliorare le capacità di concentrazione di un bambino: nelle scuole in cui viene insegnata sono stati osservati miglioramenti nel lavori in classe e nell’interazione di gruppo;
  • La più grande sfida con i bambini è tenere viva la loro attenzione per il tempo necessario a insegnare i benefici dello yoga: calma, equilibrio, flessibilità, concentrazione, ritmo, grazia, connessione, salute e benessere. Per fortuna, alla maggior parte dei bambini piace parlare e muoversi, entrambi atteggiamenti ammessi nello yoga;
  • Quando si allungano come un gatto, restano in equilibrio come un corvo o stanno in piedi forti e alti come un albero, i bambini creano una connessione tra il macrocosmo dell’ambiente e il microcosmo delle loro menti e dei loro corpi. L’importanza del rispetto per tutte le forme di vita e il principio dell’interdipendenza diventa evidente. I bambini imparano presto a capire che siamo tutti uguali, sebbene esistiamo in forme diverse.