(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Il palleggio nel Basket

Il palleggio nel Basket

Quando eseguirlo e come allenarlo

libri basket - enciclopedia del basket

Il palleggio è una parte integrante del basket, fondamentale sia per il gioco individuale sia per quello di squadra. Come il passaggio, è un modo per spostare il pallone all’interno del campo; per mantenere il possesso di palla mentre ci si muove è necessario palleggiare.In questo articolo, tratto dal libro Enciclopedia del Basket, vedremo quindi insieme:

  • Come eseguire il palleggio;
  • Perché eseguirlo;
  • Quando svolgerlo.

Come palleggiare

Nella fase iniziale del palleggio, la palla deve lasciare la mano prima che il piede perno si alzi dal pavimento. Durante il palleggio, è vietato toccare la palla con entrambe le mani allo stesso tempo o tenerla ferma in una mano.

L’abilità di palleggiare con la mano debole oltre che con quella forte è la chiave per migliorare il proprio livello di gioco. Un giocatore che sa palleggiare solo con la sua mano forte rischia di essere attaccato ripetutamente su quel lato fino a perdere qualunque efficacia. Per proteggere la palla durante il palleggio, dovrete posizionarvi tra questa e il vostro avversario. Perciò, quando vi muovete verso il lato della mano debole (alla vostra sinistra, se siete destrimani), dovrete palleggiare con la mano debole (la sinistra) per proteggere la palla con il corpo.

Perché palleggiare

Ecco perché si usa il palleggio:

  • Per portare la palla fuori da una zona affollata quando non è possibile effettuare un passaggio, ad esempio dopo un rimbalzo o quando si subisce un raddoppio di marcatura;
  • Per fare avanzare la palla quando non ci sono ricevitori liberi, soprattutto contro la pressione della difesa;
  • Per portare avanti la palla in contropiede quando non ci sono compagni liberi in posizione per tirare a canestro;
  • Per penetrare la difesa e fare uno scatto a canestro;
  • Per attirare a sé un avversario in modo da liberare un compagno;
  • Per impostare un’azione offensiva;
  • Per migliorare la propria posizione o angolo prima di servire un compagno;
  • Per creare un’opportunità di tiro per sé;

Quando palleggiare

Tra i fondamentali del basket, il palleggio è il più abusato. Dovete capire quando palleggiare e quando non farlo. Un passaggio è molto più veloce di un palleggio, per cui, prima di palleggiare, è il caso di valutare se ci sono compagni liberi a cui passare la palla. Se palleggiate troppo, i vostri compagni di squadra tenderanno a smettere di muoversi, facilitando il lavoro della difesa avversaria. Per di più, un eccesso di palleggio può distruggere il lavoro di squadra e abbattere il morale. Imparate a minimizzare l’uso del palleggio, limitandolo ai suoi scopi specifici. Non sprecate i palleggi, ma ricorretevi solo quando vi servono per ottenere qualcosa di preciso.

Non prendete la cattiva abitudine di iniziare subito a palleggiare ogni volta che ricevete la palla. Se palleggiate quando non ce n’è la necessità, potreste perdere l’occasione di passare a un compagno libero o fermare la palla prima di avere un compagno libero.

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Gli stili di apprendimento nello studio

Gli stili di apprendimento nello studio

quali sono e cosa li caratterizza

Cos’è la trigonometria?

Cos’è la trigonometria?

Cosa studia la trigonometria

Studiare a casa in modo efficace

Studiare a casa in modo efficace

Come usare il proprio tempo

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Come moltiplicare senza calcolatrice