articoli in carrello: (0)
Totale: 0 € 0 €

3. Rubrica: basi per aprire uno studio pilates

3. Rubrica: basi per aprire uno studio pilates

Parte 3: salute e sicurezza...

Parte 3: salute e sicurezza

Dopo tante fatiche avete finalmente aperto il vostro studio pilates.

Siete riusciti a trovare il posto giusto e ad attirare un numero sufficiente di clienti per dare il via alla vostra attività.

Ora però, come spiega Alan Herdman nel suo libro Pilates tutor, arriva la parte più difficile: prestare una continua e costante attenzione alla tutela della salute e alla sicurezza del cliente.

Ecco una breve lista delle regole etiche che secondo l'autore un istruttore deve sempre rispettare in uno studio pilates:

1. Non causate alcun danno.

2. Mantenete le distanze professionali ed evitate contatti fisici inappropriati. Chiedete il permesso prima di toccare qualcuno.

3. Non traete profitto dai clienti finanziariamente o sessualmente.

4. Consigliate ai clienti di rivolgersi a un medico quando necessario. Non continuate la pratica con un cliente che si trova in una condizione medica che va al di là della vostra competenza.

5. Non discriminate su qualsiasi tipo di base.

6. Mantenete sempre la riservatezza del cliente.

7. Trattate sempre clienti e colleghi con rispetto, onestà e integrità.

8. Non fate concorrenza sleale nei confronti degli altri studi pilates.

9. Vestitevi e comportatevi sempre in modo professionale.

10. Non falsate le vostre capacità e la vostra preparazione o i servizi che potete offrire.

11. Rispettate tutte le leggi riguardanti il lavoro, le aziende, l'immobile, la salute e la sicurezza.

12. Continuate ad ampliare le vostre conoscenze e acquisite nuove capacità.

13. Non fate diagnosi dei disturbi e non prescrivete cure, che si tratti di diete, integratori o programmi di allenamento.

14. Non dichiarate di poter curare malattie o lesioni.

15. Non proponetevi al cliente come uno psicoterapeuta o uno psicologo.

16. Non proseguite la sessione se il cliente avverte dolore al petto, capogiri prolungati, battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro, svenimenti o perdita di coscienza, nausea, visione offuscata, dolore prolungato o un considerevole calo della coordinazione.

Tratto e rielaborato da Pilates Tutor di Alan Herdman

<< Torna alla parte 2

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO

VISUALIZZA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Alimentazione in palestra: l'acqua e le acque minerali

Alimentazione in palestra: l'acqua e le acque minerali

Che differenza c'è, e quali benefici apportano al nostro fisico?

Allenamento addominali: l'allungamento

Allenamento addominali: l'allungamento

Esecuzione e note per il corretto svolgimento dell'esercizio

Alimentazione in palestra

Alimentazione in palestra

Breve guida ai tipi di alimenti presenti sul mercato

Esercizi di Stretching livello base

Esercizi di Stretching livello base

Preparazione, schemi illustrati e consigli pratici