articoli in carrello: (0)
Totale: 0 € 0 €

Aumento di peso: cause e soluzioni

Aumento di peso: cause e soluzioni

Nel libro ALIMENTAZIONE, FITNESS E SALUTE, gli autori Marco...

Nel libro ALIMENTAZIONE, FITNESS E SALUTE, gli autori Marco Neri, Alberto Mario Bargossi e Antonio Paoli spiegano le motivazioni dell'aumento di peso e i fattori da considerare per riuscire a contrastarlo.

"Le motivazioni che portano all'aumento di peso possono essere individuate in:

  • Numero di cellule adipose ereditate o sviluppate dalla gestazione all'età evolutiva.
  • Assetto ormonale della tiroide, degli androgeni e del sistema simpatico.
  • Sensibilità agli sbalzi glicemici e insulinici.
  • Desensibilizzazione agli stimoli di sazietà a livelli di ipotalamo (serotonina), leptina, CCK.
  • Situazione umorale, psicologica, caratteriale (insoddisfazione e mancanza di autostima).
  • Squilibri alimentari, sia qualitativi sia quantitativi, e di distribuzione oraria.
  • Alti livelli di stress con ricerca di gratificazione e cortisolemia.
  • Ipocinesi e bassi livelli di tessuto muscolare. La sedentarietà può infatti fare momentaneamente rallentare una parte degli enzimi deputati alla lipolisi; inoltre, il QR (vedi cap. 1) si sposta verso l'utilizzo di carboidrati e non di grassi.
  • Presenza di eventuali intolleranze e allergie.
  • Scarsa presenza di grasso bruno, un tessuto adiposo ereditato dall'infanzia e dotato di una grande attività metabolica.

Una volta acquisita questa consapevolezza, si dovrebbe agire cercando di creare una situazione che si raffigura e tiene conto di questi punti:

  • Ciò che conta è la qualità e non la quantità dei cibi.
  • Non tutte le calorie sono uguali: cibi diversi hanno riscontri metabolici diversi.
  • Non tutti i momenti del giorno sono uguali per assumere determinati alimenti (cronobiologia).
  • Il numero dei pasti influenza i livelli glicemici e la tendenza ad accumulare grasso.
  • In carenza calorica cronica il corpo tende a distruggere massa magra.
  • Ogni persona ha un suo peso forma determinato dalla struttura scheletrica, dal muscolo e da equilibri dettati da un sistema denominato ponderostato (peso a cui tendiamo).
  • Necessità di aumentare l'autostima e la gratificazione.
  • Attività fisica mirata a migliorare la massa magra e il metabolismo; infatti, la termogenesi è alla base del concetto di dissipazione del calore.
  • È importante eseguire test ematici per verificare l'equilibrio generale.

Il punto chiave risulta, comunque, riassunto in questo motto:

Non è importante mangiare di meno, ma consumare di più.

Questa affermazione è determinante per fare capire come il digiuno sia la via più facile per il fallimento, così come diete sconsideratamente ipocaloriche che, se non ben bilanciate e inserite in un contesto (magari di hi-low), sono destinate a fallire, producendo un abbassamento del metabolismo e un ritorno al sovrappeso, non appena si abbandona il regime ipocalorico."

Tratto da Alimentazione, fitness e salute, di Neri, Bargossi e Paoli

Acquista il libro "Alimentazione, fitness e salute"

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Esercizi di Pilates: Roll Over

Esercizi di Pilates: Roll Over

Esecuzione corretta e varianti

Libri alimentazione e benessere: dieta antistress

Libri alimentazione e benessere: dieta antistress

Spunti e idee per la nostra alimentazione quotidiana