Easydive
(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Calcio: esercizio per la conduzione della palla

Calcio: esercizio per la conduzione della palla

Come migliorare la gestione della palla

In questo articolo, tratto da Enciclopedia del calcio di Fabian Seeger, proponiamo un esercizio situazionale da utilizzare per allenare la conduzione della palla.



4 contro 4 (conduzione e primo tocco)

Esecuzione

La squadra ROSSA e quella BLU giocano 4 contro 4 passandosi la palla con le mani (vedi 1). In questa pri­ma fase possono partecipare entrambi i portieri, creando una situazione di 4 contro 4 più 2. Il giocatore in possesso deve cercare di condurre la palla effettuando tre palleggi consecutivi con le mani (vedi 2); se ne esegue meno di tre, o se fa cadere la palla a terra prima di cominciare a palleggiare, perde il possesso. Se un giocatore riesce a completare tre palleggi, deve passare la palla a un compagno (vedi 3). Dopodiché, è possibile cercare direttamente il gol in una delle due porte (vedi 4), mediante un tiro al volo o un calcio di rimbalzo (facendo cadere la palla dalle mani).

Teoria


Uno degli obiettivi è far sì che un compagno si riesca a smarcare guadagnando lo spazio sufficiente per condurre o palleggiare la palla, utilizzando con coraggio gli spazi liberi. Infine, è richiesto un primo control­lo preciso e ponderato (se possibile, è da preferire un controllo orientato).


Varianti


- Prerequisiti per il tiro in porta: 2 o 3 passaggi aggiuntivi dopo i palleggi o la conduzione.
- Specificare la tecnica di tiro: calcio di rimbalzo/colpo di testa/interno piede/collo piede.
- Specificare la tecnica di tiro: calcio diretto quando la palla si trova in aria, senza prima stopparla.
- Usare i piedi invece delle mani: condurre la palla con almeno quattro tocchi.