Easydive
(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

CARBOIDRATI: PERCHÉ NE ABBIAMO BISOGNO

CARBOIDRATI: PERCHÉ NE ABBIAMO BISOGNO

In questo articolo tratto da Nutrizione per lo sport di Anita Bean, vediamo l’importanza di assumere i carboidrati nello sport e nell’attività fisica.


Perché ho bisogno dei carboidrati?


Per essere precisi, non esiste un bisogno fisiologico di carboidrati: l’organismo po­trebbe farne a meno ricavando energia dai grassi e dalle proteine, purché non si svolga nessuna attività fisica.

I carboidrati sono importanti per i muscoli: quasi tutti i tipi di attività ricorrono ai carboidrati (glucosio) per l’energia. Forse la sola ecce­zione in cui non servirebbero è un singolo sollevamento pesi in palestra o un singolo salto. Ma lo scatto, la corsa, il jogging, il nuoto, il ciclismo, la camminata, il calcio, ecc. usano tutti, chi più chi meno, i carboidrati. Maggiore è la durata e l’intensità dell’allenamento, maggiore è la quantità di carboidrati bruciati.

La funzione principale dei carboidrati è quindi quella di rifornire i muscoli. Essi sono anche il tipo di rifornimento più indicato per il cervello, il sistema nervoso e il cuore, i quali ne usano circa 130 g al giorno, anche se è possibile sopravvivere con una quantità minore, forse addirittura solo 50 g. Questo perché il nostro organismo può produrre glucosio partendo dalle proteine, in un processo chiamato gluconeo­genesi.


Se consumate una quantità di carboidrati inferiore a quella indicata (non è raccomandato per gli atleti), il fisico si ritroverà in uno stato di chetosi. In questa particolare condizione, i grassi vengono convertiti all’interno del fegato in corpi che­tonici, che possono essere usati dal cervello come rifornimento al posto del glucosio. Questi, tuttavia, non possono essere usati per rifornire i muscoli, ed è per questo che le diete povere di carboidrati non sono adatte agli atleti.