articoli in carrello: (0)
Totale: 0 € 0 €

Cromatismo: colori e simboli

Cromatismo: colori e simboli

E' possibile sfruttare le caratteristiche dei vari colori conoscendone le proprietà...

E' possibile sfruttare le caratteristiche dei vari colori conoscendone le proprietà.

A ciascuno il suo colore, a seconda delle necessità e del momento che si attraversa: per il relax i colori freddi; per l'equilibrio il verde; per la carica i colori caldi.

Ma vediamoli uno a uno, così potrai scegliere al momento opportuno in base al periodo che attraversi e alle tue esigenze, utilizzandoli in vari modi, dall'abbigliamento all'alimentazione.

I colori caldi: sono il rosso, il giallo e l'arancione.

Il rosso è il colore del fuoco e del calore, senza il quale non ci sarebbe né movimento né attività. il simbolo della passione, della collera, dell'aggressività (si dice: "vedo rosso" per manifestare la propria rabbia); è un eccitante e stimolante dei nervi e del sangue. Serve a esprimere l'intensità e la gioia di vivere.

Il giallo, che deriva dalla combinazione di raggi verdi e rossi, possiede sia proprietà rigeneranti sia stimolanti. Agisce sui nervi motori e produce energia per i muscoli; è efficace per gli stati depressivi. E' il colore dell'intelletto e della percezione; serve nei casi di incertezza, per sapere scegliere che cosa fare e quale strada intraprendere.

L'arancione, che deriva dall unione di rosso e giallo, stimola la tiroide e l'attività respiratoria. E' simbolo di prosperità e di maturità, di entusiasmo e forza di volontà. Utile per scaricare le tensioni derivate da conflitti con l'ambiente che ci circonda (come il rosa, che è desiderio di perfezione).

Il verde è il colore mediano dello spettro, in equilibrio tra i colori caldi e i colori freddi ed è l'elemento fondamentale dei muscoli, delle ossa e di altri tessuti. E' il colore della speranza di vita nuova, della crescita, della tenacia e della volontà di superare ostacoli. Usa il verde se vuoi ottenere un rilassamento completo, muscolare e mentale.

I colori freddi: sono il blu, l'indaco e il violetto.

Il blu è il colore dell'elevazione spirituale e della meditazione; rilassa e calma, ma può anche indurre spossatezza e tristezza. Rappresenta l'intensità dell'espressione, il sapere esprimere le proprie capacità. Risulta molto utile nei casi di insonnia perché si associa alla notte fonda, alla profondità del cielo e del mare.

L'indaco è un colore elettrico e rinfrescante, agisce come depuratore sanguigno, influenza i sensi sia sul piano fisico, sia mentale.

Il violetto è sedativo e moderatore degli stati eccitati. Favorisce l'ispirazione e la spiritualità. Il viola è il colore del sacro, del magico, del fascino.

Consideriamo anche altri colori importanti: il bianco, il nero e il marrone.

Il bianco esprime purezza, bontà, innocenza, ma anche paura. Per alcuni popoli è il colore del lutto. Il simbolo del tutto o niente.

Il nero è il colore del buio, della paura, della superstizione e delle cose che vanno male (si dice una giornata nera, umore nero...). Esprime la repressione dell'esterno e l'inattività, l'assopimento di spinte interiori, la rinuncia a combattere. Anche il grigio presenta le stesse caratteristiche, gradualmente meno intense; è espressione di confusione e tensione.

Il marrone è infine il colore della Madre Terra, del ritorno alle origini, del desiderio di fare qualcosa che appaghi, che dia gioia e soddisfazione.

Graziella Dragoni

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Pilates: esercizi base e respirazione

Pilates: esercizi base e respirazione

I punti chiave per un allenamento di successo

Esercizi di Stretching

Esercizi di Stretching

Sequenza di livello intermedio

Libri Ciclismo: esercizi di Stretching

Libri Ciclismo: esercizi di Stretching

I requisiti della parte superiore e inferiore del corpo

Esercizi di Stretching

Esercizi di Stretching

L'allungamento del deltoide e del petto