articoli in carrello: (0)
Totale: 0 € 0 €

Simulare il successo porta al successo

Simulare il successo porta al successo

Si può aumentare la propria performance nella corsa lavorando sulla mente...

Si può aumentare la propria performance nella corsa lavorando sulla mente invece che sul corpo? La risposta è sì. Volete sapere come? Con la SIMULAZIONE MENTALE! Mentre vi allenate o mentre fate altro, immaginate di essere in pista il giorno della gara e visualizzate ogni momento saliente fino al felice raggiungimento dell'obiettivo. Questo esercizio prepara la mente e il corpo a lavorare insieme per dare il massimo in qualunque situazione. La visualizzazione mentale di una fatica realistica, del malessere e delle difficoltà che potreste incontrare vi aiuterà a desensibilizzarvi di fronte alle sfide.

Ecco i punti chiave della simulazione mentale:

Cosa - Si tratta di una trama mentale su come volete che la storia si svolga. All'inizio, potete concentrarvi su parti specifiche dell'allenamento o della gara che avete trovato difficili. Potete continuare a simulare mentalmente solo quelle parti o legare i segmenti in modo tale da creare un anteprima dell'intera esperienza. La maggior parte dei corridori avanza velocemente sulle parti meno complicate delle sfide e si concentra sulle situazioni che hanno causato problemi. Chi è ormai esperto arriverà a completare la simulazione mentale di una maratona in 2-3 minuti a fine stagione.

Quando - Le simulazioni possono essere eseguite durante una corsa, in macchina, nella doccia, nella sala di aspetto dell' aeroporto ecc., ed effettuarle durante un duro allenamento può aiutare ad adeguarlo per essere più efficace. Molte persone ripercorrono i punti chiave durante una lunga corsa.

Essere positivi e realistici - L'efficacia di questa esercitazione mentale dipenderà dall'essere onesti sulle vere sfide, simulandole, modificandole, andando a scavare in profondità, ma arrivando sempre alla fine provando un senso di orgoglio, soddisfazione e successo.

Desensibilizzare - Rivisitate i messaggi negativi che sono sorti e le sfide fisiche che si possono incontrare durante la prova. Visualizzatevi mentre li superate e scoprirete che vi state desensibilizzando agli eventi improvvisi che potrebbero arrecarvi ulteriore stress.

Ripercorrere mentalmente il problema (anche se non si possiede la soluzione) - Visualizzando mentalmente un problema irrisolto, scavando in profondità e superandolo, rafforzerete la capacità dell'emisfero destro creativo e intuitivo di trovare soluzioni specifiche. Questo spesso si verifica entro il giorno della gara, in modo subconscio.

Procedere con una serie di piccoli step - Le sfide non vengono affrontate come blocchi unici, ma sono suddivise in parti che si sa di poter gestire. Di conseguenza, quando vi troverete ad affrontare una piccola salita che vi preoccupa, pensate mentalmente di accorciare i segmenti da percorrere, riducendo la lunghezza del passo e percorrendo i segmenti uno dopo l altro. Non pensate al culmine della salita fino a quando non arriverete in cima e scenderete con calma dall'altra parte.

Valutare le condizioni meteorologiche, la possibile presenza di dolore ecc. - Se visualizzate mentalmente una serie di potenziali ostacoli, non sarete solo preparati al meglio a quello che potrebbe succedere, ma allenerete anche le varie componenti mente-corpo a lavorare insieme per portare a termine il lavoro.

Finire con un immagine di successo/realizzazione - Simulate sempre un successo realistico. Sì, vi sentirete stanchi, ma taglierete il traguardo con forza e dignità.

Ora tocca a voi! Provate a mettere in pratica questi consigli e sfruttate la forza dell'immaginazione per potenziare al massimo le vostre prestazioni nella corsa!

Tratto e rielaborato da Mental training per la corsa di Jeff Galloway


Acquista il libro

Visualizza un'anteprima del libro



Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Libri Fitness: che cos'è il Core? Come allenarlo?

Libri Fitness: che cos'è il Core? Come allenarlo?

Un breve approfondimento su un tema molto diffuso

Salute e benessere: la posizione neutra della spina dorsale

Salute e benessere: la posizione neutra della spina dorsale

Suggerimenti utili per mantenere la posizione corretta

Esercizi base di Pilates

Esercizi base di Pilates

Nuoto adattato: come svolgerlo correttamente

Esercizi Pilates: stabilizzare il corsetto addominale

Esercizi Pilates: stabilizzare il corsetto addominale

Stabilità del corsetto addominale con movimento degli arti inferiori