(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Calistenico: aspetti da non sottovalutare

Calistenico: aspetti da non sottovalutare

Punti deboli (o presunti tali)

Sebbene la pratica del calistenico porti molti benefici, è importante essere consapevoli anche di alcuni punti deboli (o presunti tali).

In questo articolo, tratto da Calistenico. L’allenamento a corpo libero di Ashley Kalym, vedremo nello specifico cos'è importante non sottovalutare:

  • Sviluppo degli arti inferiori
  • Come aumentare la resistenza
  • Aumento massa muscolare

Sviluppo degli arti inferiori

Poiché non vengono usati pesi, può essere difficile ottenere una forza enorme nella parte inferiore del corpo con il solo peso corporeo come resistenza. La parte inferiore del corpo ospita i muscoli più grandi e potenti presenti nel corpo, i quadricipiti e i glutei. Essi richiedono molta resistenza per potersi contrarre e incrementare la forza.

Sfortunatamente non esistono molti esercizi calistenici in grado di fornire una resistenza sufficiente a sviluppare una grande forza nella parte inferiore del corpo. Gli Squat a corpo libero, i Single-leg squat, i Lunge e le Hamstring curl sono tra gli esercizi più comuni; sebbene siano molto validi, mi sono accorto che, quando ho cominciato ad allenarmi con sollevamento pesi e Back e Front squat, le mie gambe rimanevano indietro rispetto al resto del corpo. Ovviamente questo può costituire una difficoltà se ritenete importante disporre di molta forza nella parte inferiore del corpo ed essere in grado di effettuare Squat con carichi elevati.

Inoltre, data la maniera in cui è strutturata la parte inferiore del corpo, è difficile ideare esercizi che prevedano un incremento della difficoltà mediante l’uso di una leva più svantaggiosa. La parte superiore del corpo, invece, viene allenata con molti esercizi basati su questo concetto, come la Planche, il Front lever e il Back lever. Questo è un dato di fatto; basti pensare che nella maggior parte dei video di allenamento calistenico non sono compresi esercizi per la parte inferiore del corpo, oppure non sembra che il soggetto stia allenando anche le gambe. Ed è un peccato, perché allenare gli arti inferiori può aiutare tantissimo ad aumentare la muscolatura e a far guadagnare forza al resto del corpo.

Come aumentare la resistenza

Un altro punto debole del calistenico è che non è possibile aggiungere peso per aumentare la resistenza, tranne nel caso dei Pull-up con i pesi e simili. Per aumentare la difficoltà dell’esercizio si deve, quindi, modificare la leva. Se questa è una maniera veramente efficace per rendere un esercizio più impegnativo, non è però come aumentare di qualche chilo il carico di un bilanciere ogni settimana. Per esempio, in un Bench press si può controllare con sufficiente accuratezza quanto peso si stia sollevando e di quanto lo si stia aumentando ogni settimana o mese. Nel calistenico ciò non è possibile. Ovviamente è possibile tenere conto della quantità di ripetizioni, delle variazioni al range di movimento e della durata di mantenimento di alcune posizioni, ma in termini di progressi registrabili l’allenamento calistenico è molto meno preciso.

Aumento massa muscolare

Un ulteriore punto debole è che con gli esercizi calistenici non si riesce a mettere su molti muscoli. Questa affermazione è molto contestata, ma ciononostante è ancora opinione diffusa. Io non penso sia vero, semplicemente perché osservo la massa muscolare di chi si allena con movimenti calistenici. Date un’occhiata veloce a YouTube e vedrete alcuni individui con una fantastica muscolatura eseguire solamente esercizi a corpo libero. È vero che esiste probabilmente un limite alla massa muscolare che si può ottenere con il calistenico, ma chi vuole un corpo da bodybuilder dovrebbe semplicemente fare bodybuilding. Se volete sviluppare una forza disumana e allo stesso tempo anche un ottimo tono muscolare, allora il calistenico fa per voi.

In conclusione, i punti deboli qui elencati non costituiscono dei veri e propri svantaggi, bensì punti di partenza per allenarsi con consapevolezza e, perché no, cercare di superare ogni giorno i propri limiti.

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Studiare a casa in modo efficace

Studiare a casa in modo efficace

Come usare il proprio tempo

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Come moltiplicare senza calcolatrice

Matematica in pillole: Le Percentuali

Matematica in pillole: Le Percentuali

Cosa sono e come comprenderle