(0)
articoli in carrello: (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 € 0 € 0 articoli nel tuo carrello

Lo Stretching e la mobilità articolare

Lo Stretching e la mobilità articolare

Gradi di mobilità standard

I seguenti dati corrispondono al grado di mobilità normale, calcolato sulla base di uno studio effettuato su centinaia di soggetti. Allontanarsi da questi valori non significa necessariamente avere una patologia. Per esempio, le persone con grandi masse muscolari hanno un grado inferiore di mobilità semplicemente a causa dell’incontro di tali masse nel momento in cui effettuano una flessione. Vediamo quindi, in questo articolo tratto da Enciclopedia dello Stretching

  • Gradi standard pe le varie articolazioni;
  • Glossario.

Gradi Standard per le varie articolazioni

Spalla

  • Abduzione. 60° pura (scapolo-omerale); da 120° a 180° se associata al resto della spalla;
  • Abduzione orizzontale (con la spalla in flessione). 30°;
  • Adduzione. 0° (tocca il corpo), oppure da 30° a 45° con la spalla in leggera flessione;
  • Adduzione orizzontale (con la spalla in flessione). 140°;
  • Estensione (retropulsione). 50°;
  • Flessione (antepulsione). Da 45° a 50°;
  • Rotazione esterna / laterale. 80°;
  • Rotazione interna / mediale. 30°.

Gomito

  • Estensione. 0°;
  • Flessione. 145° attiva, 160° passiva.

Avambraccio e mano

  • Estensione del polso. 85°;
  • Flessione del polso. 85°;
  • Flessione cubitale / adduzione del polso. 50° circa;
  • Flessione radiale / abduzione del polso. 15°;
  • Pronazione. 85°;
  • Supinazione. 90°.

Anca

  • Abduzione. Da 30° a 180°;
  • Adduzione. 0° oppure 30° se combinata alla flessione o estensione;
  • Estensione. 20° con il ginocchio steso, 10° con il ginocchio piegato;
  • Flessione. 90° con il ginocchio steso, 145° con il ginocchio piegato;
  • Rotazione esterna / laterale. 60°;
  • Rotazione interna / mediale. 35°;

Ginocchio

  • Estensione. 0°;
  • Flessione. Da 140° a 160°, a seconda che si tratti di flessione attiva o passiva;
  • Rotazione esterna. 40°;
  • Rotazione interna. 30°;

Caviglia e piede

  • Flessione dorsale. 30°;
  • Flessione plantare. 50°;

Glossario

Abduzione: movimento attraverso cui un membro si allontana dal piano immaginario che divide il corpo in due parti simmetriche; generalmente il termine è usato per fare riferimento all’allontanamento di un braccio dal tronco o di una gamba dall’altra.

Adduzione: movimento attraverso cui un membro si avvicina al piano immaginario che divide il corpo in due parti simmetriche; generalmente il termine è usato per fare riferimento all’avvicinamento di un braccio al tronco o di una gamba dall’altra.

Estensione: atto di distendere un’articolazione precedentemente flessa.

Flessione: azione o effetto di piegamento del corpo o di un membro. Quando ci si trova in posizione anatomica, è l’avvicinamento delle parti anteriori del corpo. Fa eccezione la gamba, la cui flessione corrisponde all’avvicinamento posteriore.

Pronazione: movimento dell’avambraccio che fa ruotare la mano dall’esterno verso l’interno, mostrandone il dorso, come quando ci si appresta ad afferrare con la mano un oggetto dal tavolo.

Supinazione: movimento dell’avambraccio che fa ruotare la mano dall’interno verso l’esterno, mostrandone il palmo, come quando si porta il cibo dal tavolo alla bocca.

Ultime dal blog

Articoli di approfondimento ispirati dalle nostre pubblicazioni. Leggi tutti gli articoli >>
Gli stili di apprendimento nello studio

Gli stili di apprendimento nello studio

quali sono e cosa li caratterizza

Cos’è la trigonometria?

Cos’è la trigonometria?

Cosa studia la trigonometria

Studiare a casa in modo efficace

Studiare a casa in modo efficace

Come usare il proprio tempo

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Calcolo mentale: la moltiplicazione

Come moltiplicare senza calcolatrice